Capodanno: come godersi gli avanzi senza ubriacarsi?

Problemi digestivi, bruciore di stomaco? Se mettiamo spesso sul molo un pasto eccessivamente generoso o un'ostrica che non è passata, il manager potrebbe essere al centro del piatto. Ogni anno in Francia, un terzo delle malattie di origine alimentare si verificano a casa. Hai visto alla grande la notte di San Silvestro per soddisfare tutti gli ospiti e alcuni piatti lasciati mentre venivano in cucina? Dal momento che hanno richiesto tempo e denaro, vuoi approfittarne per qualche giorno in più. Fai attenzione che il pasto di Capodanno non diventi un nido di microbi nel corso dei giorni. Con la chiave per avidità, diarrea, mal di testa e affaticamento. Ecco come individuare situazioni rischiose e sbarazzarsi di cibi discutibili.

Servire rapidamente

Se un piatto viene lasciato fuori per più di due ore, i batteri in esso contenuti inizieranno a proliferare. Durante la sera, ricordati di servire i piatti abbastanza rapidamente, prima di iniziare una vivace conversazione. Prendi lo stesso riflesso del gelato. Nessuno vuole di più? Di nuovo in cucina. Fai attenzione a tutto ciò che potrebbe rendere felici i microbi: piccole mani che giocherellano con toast o salumi che rimangono vicino alla macchina da raclette.

Organizza il tuo frigorifero

Copri perfettamente il cibo, in modo che all'interno ci sia meno aria possibile. Pensa al film estensibile o ad un contenitore ermetico proporzionato alla dimensione del cibo. Nel frigorifero, non creare una piramide rocciosa di cibo per ospitare tutto. È essenziale che l'aria circoli liberamente per garantire il raffreddamento. Evita di conservare una padella che è ancora bollente. La temperatura del frigorifero può aumentare improvvisamente, sabotando tutto ciò che contiene. Lascia raffreddare i tuoi piatti fuori.
Metti in ordine il tuo frigorifero. Frutta e verdura nel cassetto delle verdure, il crudo nel luogo più freddo (indicazioni sul frigorifero). Non esitare a portare un termometro per l'occasione (massimo da 4 a 5 gradi).


Osserva il cibo

Il giorno dopo, dovremmo lanciarlo o no? Dipende dal contenuto. Tuttavia, tieni a mente una semplice regola: se il cibo ha un colore divertente, se ha un odore divertente, fidati del tuo istinto, gettalo via. Se il cibo è ossidato, il suo colore cambia leggermente. A livello microbiologico, questo si traduce in un'esplosione di germi.

Attenzione alle uova crude

Gli alimenti a base di uova crude non possono essere conservati. Il classico errore: pensa che la maionese fatta in casa può essere conservata fino a quella del supermercato. Se contiene conservanti, i tuoi no. La regola empirica è buttarla fuori alla fine della serata. Altri esempi: mousse al cioccolato, crema pasticcera o crema pasticcera fatta in casa. O qualsiasi cosa che richiedesse l'uso di uova crude. In caso contrario, leggi le istruzioni sulla confezione o chiedi al tuo pasticcere.

Toast: fatto in casa o no?

Hai preparato toast splendidi con sapori deliranti? Dopo l'aperitivo, è meglio metterci una croce. Il cibo crudo non durerà tutta la notte in frigorifero. Se scommetti sulla versione pigra con petit four scongelati, segui semplicemente le istruzioni sulla scatola. Se è il foie gras che mangi nel tuo piatto, può essere conservato per un giorno in frigorifero, a condizione che sia un prodotto cotto.


Frutti di mare: imballali bene

Il salmone si conserva per uno o due giorni dopo l'apertura, se lo reimballi correttamente dopo l'uso. Dal lato dei frutti di mare, il granchio o l'aragosta possono tornare al tavolo il giorno successivo, anche la capesante preparata dal tuo catering. Attenzione alle ostriche! Se hai rab, controlla che non siano aperti da soli. In questo caso, è meglio buttarli via.

Carne e verdure cotte: una scommessa sicura

Cotti in forno, tacchino, cappone o daina dureranno due giorni in frigorifero perché la cottura elimina qualsiasi fonte di contaminazione. Con la riserva vista in precedenza: non essere stato dimenticato troppo a lungo sul tavolo di Capodanno. Al contrario, il ripieno contiene carne macinata. È meglio approfittarne solo lo stesso giorno. I contorni, come le verdure cotte, possono anche essere conservati per diversi giorni.

Scegliere il giusto metodo di cottura

Il giorno successivo, dai un colpo finale ai batteri sopravvissuti posizionando il piatto nel forno o nella padella, piuttosto che nel microonde. A 70 gradi, i batteri vengono uccisi.


Leggi anche: Intossicazione alimentare: come recuperare rapidamente?

Vedi anche:


STELLA DI WURSTEL E PASTA SFOGLIA (FINGER FOOD NATALIZIO) (Dicembre 2021)


Condividi Con I Tuoi Amici:

Un bambino in cima alle montagne - I rischi dell'altitudine

Ciò che i nostri uomini pensano sia atteso da loro: Robin, 21 anni, studente, single